Susanne Philipsz: il progetto Elettra

S. Philipsz_ELETTRA_Il Museo di Arte Contemporanea Villa Croce di Genova ha avviato un interessante progetto con l’artista scozzese Susanne Philipsz che ha come oggetto i resti del panfilo Elettra, dislocati in varie città d’Italia (Venezia, Trieste, Pontecchio Marconi, Santa Margherita Ligure, Roma, Mestre).

«Durante un viaggio in Italia nel mese di maggio 2015 – spiega Philipsz – intendo documentare fotograficamente i diversi frammenti della nave e unire le immagini delle diverse fasi del progetto. I frammenti della nave e la loro dispersione verranno evocati del lavoro sonoro creato registrando, con l’ausilio di sonar, il suono delle onde sonore sottacqua, che verranno riunite nello spazio espositivo. Sperimenterò per la prima volta nel mio lavoro la registrazione subacquea per creare un’istallazione sonora multicanale capace di evocare l’invisibile e ciò che esiste sotto la superficie.»

Curatrici del progetto sono Ilaria Bonacossa e Paola Nicolin.

Museo Villa Croce