Archivi categoria: incontri, mostre, convegni

World Radio Day

Ieri si è celebrata la Giornata Mondiale della Radio. Tale fu proclamata dall’UNESCO, alcuni anni fa, la data del 13 febbraio corrispondente al giorno in cui fu attivata la radio delle Nazioni Unite (13 febbraio 1946).
La giornata celebra la radio quale medium più duttile e moderno del XXI secolo, capace di adattarsi a ogni cambiamento di scenario e in grado di raggiungere le località più remote del pianeta.
L’esplicito obiettivo è migliorare la cooperazione internazionale tra tutte le stazioni del mondo e incoraggiare le principali reti e radio a promuovere la libertà di accesso all’informazione, la libertà di espressione e il rispetto per le diverse culture.

Festival della Cultura Tecnica

festival-cultura-tecnica-2016La terza edizione del Festival della Cultura Tecnica ha preso avvio a Bologna il 28 ottobre scorso e si protrarrà fino al 19 dicembre.
Tra i numerosissimi appuntamenti, destano curiosità “Comunicare a distanza” (sabato 26 novembre) e “La Scienza per i giovani: Tesla e la macchina a energia cosmica” (domenica 27 novembre), entrambi presso il Museo del Patrimonio Industriale.

programma

Alla ricerca di pianeti abitabili

Litho_new_Starfield&_sc_earth&moon_sun&starIn orbita eliocentrica dalla primavera 2009, il telescopio spaziale Kepler osserva una porzione della nostra regione della Via Lattea (costellazioni del Cigno, della Lira e del Drago). Obiettivo: scoprire pianeti simili alla Terra. Fino ad oggi Kepler ha rilevato 1284 nuovi pianeti.
La missione fa parte del programma Discovery della NASA.
Ne parla il professor Giampaolo Piotto, giovedì 29 settembre, nel corso di una conferenza cittadina in occasione del Congresso Nazionale della Società italiana di Fisica, che si tiene a Padova.
Di analogo argomento la conferenza di divulgazione astronomica – Bologna, Aula della Specola, giovedì 6 ottobre – a cura di Roberto Orosei.

Il lato oscuro dell’Universo

bologna13setPer molti secoli l’unica fonte di informazione sul Cosmo è stata la luce, raccolta dagli occhi o dai telescopi. Ma l’Universo è “tutto quello che si vede”?
Oggi sappiamo che solo il 5% dei componenti dell’Universo è nella forma che conosciamo, mentre tutto il resto è “oscuro” (Energia e Materia Oscura). Inoltre, lo spazio-tempo stesso è “bucato” da oggetti per loro definizione inesplorabili in maniera diretta: i buchi neri.
Sandro Bardelli (INAF-Osservatorio Astronomico di Bologna), Donato Di Ferdinando (INFN-Sezione di Bologna) e Patricia Ritter (DIFA-Università di Bologna) ne discutono martedì 13 settembre, ore 19, presso le Serre dei Giardini Margherita, a Bologna. Un prologo alla notte dei ricercatori.

Encryption e GPS

marconisocietyMarconi Society Blog è un prezioso strumento di consultazione per chi si occupa di wireless e dintorni. Sono di questo mese due interessanti articoli, uno dedicato al multiforme impiego della tecnologia GPS (il cui inventore, Brad Parkinson, riceverà il prossimo novembre il Marconi Prize), l’altro al rovente dibattito sul “controllo” della crittografia, in vista di uno speciale a inviti programmato per settembre da Marconi Society.

Last Hurrah at Hall Street

Lo stabile che ospitò la prima fabbrica al mondo di tecnologie wireless si trova a Chelmsford, Essex. Qui, per molti anni, operò la Marconi’s Wireless Telegraph Company. Oggi sta per essere trasformato in appartamenti.
Negli ultimi tre mesi si sono svolti numerosi incontri e rievocazioni, per rivolgere un affettuoso addio all’antica sede operativa della Marconi Co.
Un video ritrae alcuni momenti del simbolico congedo.

Emittenza locale

emittenzalocale40anniCon Sentenza n. 202 del 28 luglio 1976, la Corte Costituzionale della Repubblica Italiana pone fine al monopolio dell’etere e inaugura la stagione della cosiddetta liberalizzazione.
L’Associazione Aeranti-Corallo, che riunisce imprese radiotelevisive locali, satellitari e via internet, celebra la ricorrenza nel corso del convegno annuale che avrà luogo a Roma martedì 21 giugno.

aeranti.it

Scienza e Grande Guerra

GrandeGuerra-Scienza2016La cosiddetta Grande Guerra fu la prima autentica guerra wireless. L’impiego delle radiocomunicazioni divenne argomento rilevante, costantemente all’ordine del giorno. E sono proprio di quel periodo due grandi novità introdotte da GM (prima trasmissione aria-terra e passaggio alle onde corte).
L’Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna dedica al tema “guerra & scienza” una interessante due giorni, in cui con ogni probabilità si parlerà anche di GM.

programma convegno

Enrico Fermi. A dual genius

Fermi_mostra_R439_thumb400x275Ha debuttato nel 2015 al Festival della Scienza di Genova e ora fa tappa a Bologna la mostra Enrico Fermi. A dual genius between theories and experiments (Ex Chiesa S. Mattia, via S. Isaia 14, ingresso libero – fino al 22 maggio 2016).
La mostra avvicina il visitatore in modo elegante ed efficace al “misterioso” mondo della fisica nucleare e alla luminosa e insieme tormentata carriera di Fermi, cui fu preziosa la “protezione” scientifica di GM e di Orso Mario Corbino.

Centro Fermi       INFN Bologna

Indossabili

wt«Vicino al corpo, sopra il corpo e addirittura dentro il corpo». Questa è l’area di applicazione delle tecnologie “wearable“, che paiono destinate a una rapida e capillare diffusione. Il che significherà – in buona parte – dispositivi wireless sopra e sotto pelle.
Per avvicinare e approfondire l’argomento esiste già una piattaforma internazionale nonché un Osservatorio nazionale.
Chi si trovasse in zona, potrebbe inoltre partecipare al convegno di Sydney (10 maggio) o a quello di San Francisco (12-13 luglio).

Osservatorio Wearable
Wearable Technologies