Archivi categoria: incontri, mostre, convegni

Aquiloni

A Ferrara, dal 1980, si tiene il festival aquilonistico Vulandra, che nel corso degli anni ha assunto carattere europeo e ora anche mondiale. Nel 2013, per iniziativa di Carlo Pavarani, aquilonista e radioamatore, in occasione del festival fu realizzata una ricostruzione storica della prima radiotrasmissione transatlantica, per la quale GM si avvalse per l’appunto (in ricezione) di un aquilone. Le note dello stesso Pavarani aiutano a comprendere alcuni dettagli pratico/tecnici della più celebrata tra le imprese marconiane. >>

Veleggiata Marconiana

Gli esperimenti effettuati da GM nel golfo di La Spezia con l’ausilio della Regia Marina (anno 1897) sono ricordati come le prime prove in assoluto di comunicazione radiotelegrafica mare-terra. Lo scorso anno si tennero a La Spezia un convegno e una veleggiata commemorativa, che quest’anno viene replicata sabato 26 maggio, a partire dalle ore 13. L’evento è organizzato dalla Lega Navale Italiana – Sezioni di La Spezia e Lerici congiuntamente alla Sezione Velica della Marina Militare. >>
(segnalazione di Enzo Chiarullo)

Organic Creativity

In occasione del Festival della Scienza Medica sabato 5 maggio, alle ore 17.30, nell’Aula delle Conferenze Società Medica Chirurgica di Bologna (Palazzo dell’Archiginnasio), il professor Giovanni Corazza, che dirige il Marconi Institute for Creativity (MIC), terrà la conferenza “Organic Creativity”.
«Il termine “Organic Creativity” va riferito a quelle condizioni, attitudini, azioni che portano le potenzialità di ognuno di noi, a un tempo, Continua a leggere

Cacciatori di onde

Onde a una dimensione, a due dimensioni, a tre dimensioni, a quattro dimensioni… In trenta minuti Massimiliano Trevisan e Alessandro Gnucci esemplificano, con ingegnosità ed efficacia, la differenziazione tra le principali forme d’onda. Li si può ammirare in un video realizzato per la rubrica Memex Doc di Rai Scuola, ma può capitare di assistere di persona alle loro dimostrazioni, come è accaduto di recente al National Geographic Festival delle Scienze (Roma, 16-22 aprile).

GG a Sangano

Nel centenario dell’ultimo anno della Grande Guerra, presso la sala consigliare del Comune di Sangano (To) saranno in esposizione cimeli e curiosità dell’epoca provenienti dalla Collezione OGGE (Orso Giacone Giovanni Eugenio). Tra essi diversi apparati radiotelegrafici. La mostra sarà aperta dal 7 aprile (inaugurazione ore 16) al 10 aprile, in occasione della Fiera di Sangano.

Radio e Sport

Si tiene oggi a Roma il convegno Radio e Sport, manifestazione collegata all’annuale World Radio Day, con la partecipazione, tra gli altri, di giornalisti ed esponenti della Rai.
Si parlerà anche di GM, che fu il primo a servirsi della radiotelegrafia per realizzare cronache di avvenimenti sportivi in “tempo reale”.

Ocean Liners

Al Victoria & Albert Museum di Londra è visitabile fino al 17 giugno la mostra Ocean Liners: Speed and Style.
«L’ultimo grande successo del Victoria & Albert Museum – osserva il “Financial Times” – è un viaggio transoceanico attraverso sezioni di navi dettagliatissime, modelli di motore, mobili e arredi. Una mostra incantevole che oscilla tra il simbolico e l’elegiaco, Continua a leggere

Il ruolo delle Fondazioni

A conclusione delle attività organizzate per il suo trentennale, la Fondazione Benetton Studi Ricerche propone a Roma, mercoledì 24 e giovedì 25 gennaio, due giornate di riflessione sul ruolo della cultura e dell’educazione al patrimonio culturale quale fonte di crescita collettiva e di coesione sociale.
Si inizia mercoledì 24 gennaio alle ore 15, nella sede di Palazzo Madama (sala Koch), con l’incontro, su invito, La cultura e il ruolo sociale delle Fondazioni. Promozione culturale, ricerca, memoria, welfare.
Continua a leggere

Rivoluzione Galileo

S’inaugura a Padova il 18 novembre la mostra Rivoluzione Galileo. L’arte incontra la scienza promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e allestita a Palazzo del Monte di Pietà in Piazza Duomo. Un sontuoso omaggio figurativo al “padre del metodo sperimentale” e al grande letterato, che a Padova fu docente per quasi un ventennio. La mostra sarà aperta fino al 18 marzo 2018.

Light in Astronomy

Manifestazione dellIstituto Nazionale di Astrofisica nata nel 2015 per celebrare l’Anno Internazionale della Luce. L’iniziativa è stata ripetuta nel 2016 e anche quest’anno, dal 13 al 19 novembre, le varie sedi INAF – Bologna, Brera, Cagliari, Catania, Firenze, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino, Trieste – propongono incontri, mostre, conferenze, visite guidate. >>